Prenderà il via domani la campagna di vaccinazioni destinata agli anziani over 80 a Napoli

Prenderà il via domani la campagna di vaccinazioni anti covid che vedrà coinvolti gli over 80 di tutta la Campania.

Dopo le polemiche dei giorni scorsi riguardo il fatto che, per dichiarare, la propria disponibilità a vaccinarsi, bisognava effettuare una registrazione on line, in barba al fatto che la stragrande maggioranza degli ultraottantenni non ha dimestichezza con gli strumenti informatici, arriva una stravagante iniziativa da parte dell’ASL Napoli2 Nord che vede coinvolti i comuni di Melito, Giugliano, Mugnano, Casoria, Sant’Antimo, Villaricca e Arzano. Le convocazioni, per chi si è registrato sul portale dedicato, avverranno attraverso la ricezione di un sms indicante l’ora ed il luogo.

L’Asl in questione avrebbe distribuito a tutti i centri abilitati alle inoculazioni del vaccino 12 mila bottigliette di acqua e 32 chili di caramelle. In sostanza si potrebbe dire “il dolce dopo l’amaro”!

Tutte iniziative, queste, per rendere meno problematica, la somministrazione; in Campania, infatti, sono stati tantissimi i centri individuati ed attivati per garantire vicinanza ai cittadini, ma anche per evitare lunghi spostamenti che potrebbero creare assembramenti.

L’Asl Napoli 1 Centro, con a capo il Dottor Ciro Verdoliva, garantirà mille somministrazioni al giorno presso la Mostra d’Oltremare. Questa sede funzionerà finché non saranno operativi i presìdi individuati presso il Museo Madre, la Stazione Marittima e la Fagianeria del bosco di Capodimonte. In caso dovessero arrivare dosi di vaccino superiori a quelle previste, potrebbero rendersi disponibili i presìdi del Policlinico Federico II e Vanvitelli.

Fino a ieri, purtroppo a causa del maltempo in allerta, non sono arrivate le dosi della Pfizer: gli scali tedeschi hanno le piste ghiacciate e, per questo, il traffico aereo è bloccato. Mentre si attendono queste 49 mila dosi, iniziano ad arrivare anche gli “antidoti” Moderna e le prime dosi Astrazeneca, rifiutate dalla Svizzera.

Foto dal web

Marianna Di Donna

Commenti

commenti