Al via domani l’iniziativa Ri-Olio Campania, olio extravergine in cambio di oli esausti

Partirà domani, venerdì 7 maggio, un’iniziativa molto interessante volta allo smaltimento degli oli da cucina.

L’iniziativa si chiama “Ri-Olio” e partirà da Fuorigrotta all’interno dell’area mercatale Campagna Amica in via Guidetti.

Si tratta di un progetto promosso da Coldiretti Napoli in collaborazione con l’Assessorato all’ambiente del comune stesso e la società Asia.

Obiettivo dell’iniziativa sarà quello di evitare gli sversamenti di oli da cucina nelle tubature che inevitabilmente arriverebbero a mare.

Per l’occasione saranno allestiti dei gazebo nei quali le persone che vorranno aderire all’iniziativa potranno portare i loro oli da buttare e in cambio potranno ricevere, fino ad esaurimento scorte, una lattina di olio Extra Vergine garantito dall’associazione olivicoltori Aprol Campania.

Non mancheranno momenti culturali e formativi che avranno come scopo la sensibilizzazione verso questi tipi di rifiuto e i relativi smaltimenti.
Come noto, gli oli da cucina usati non sono biodegradabili e pertanto il loro sversamento non idoneo ha un impatto sull’ambiente considerevole.

Basti pensare che l’olio non correttamente smaltito è capace di rendere le acque non potabili e addirittura può provocare otturazioni agli impianti di depurazione.

In sostanza, l’obiettivo sarà proprio acculturare le persone affinché un gesto così facile da fare possa rendere l’idea di quanto danno possa arrecare.

Con lo smaltimento corretto, invece, gli oli esausti vengono trasformati in lubrificanti, biodiesel, olio motore e asfalti, oppure tensioattivi, glicerina e saponi di vario genere, riducendo enormemente la dipendenza dal petrolio e dai suoi derivati.

Foto dal web
Marianna Di Donna

 

 

Commenti

commenti