Operazione guidata dai carabinieri

 

Un imprenditore cinese 36enne, proprietario di un ingrosso in Via Carlo di Tocco a Napoli, è stato denunciato per frode in commercio e sanzionato per oltre 4500 euro.

La motivazione della denuncia e della multa, è che l’uomo aveva nel suo locale merce non a norma.

Nello specifico, l’imprenditore vendeva articoli e costumi di Halloween dannosi per la salute e senza certificazione CE.

Lo stesso tra l’altro, poneva in vendita anche delle mascherine fasulle non a norma.

Tutto ciò è stata scoperto dai carabinieri, che durante un controllo, sono venuti a conoscenza della merce falsa.

Inoltre al’interno del locale, erano presenti cumuli di spazzatura, il cui registro di carico e scarico è risultato assente.

halloween

 

Commenti

commenti