Trenta i contagiati nel carcere di Poggioreale, due sarebbero in gravissime condizioni

 

 

Il virus varca le porte del carcere e scatena un focolaio: trenta sarebbero i detenuti contagiati e per due tra loro, in gravi condizioni, è stato necessario il ricovero in ospedale.

Una situazione, questa, che faceva paura a tutti e che lo stesso garante dei detenuti Samuele Ciambriello aveva cercato di attenzionare.

Purtroppo, però, anche le ultime intenzioni di tentare dei progetti “svuota carceri” attraverso le attivazioni dei braccialetti elettronici, sembra essere di difficile realizzazione.

Il garante stesso dichiara ai microfoni di Cronache della Campania “bisogna con urgenza far uscire detenuti in età avanzata e con gravi patologie attivando per loro misure alternative.

La politica deve smettere di fare demagogia e attivarsi per il bene di tutti i detenuti”.

Marianna Di Donna

Commenti

commenti