Una coincidenza surreale ma tristemente vera

 

“Cento metri di parapetto di Via Caracciolo demoliti e la strada inondata. Abitanti bloccati nelle case. L’opera difficile ed energica dei pompieri e fontanieri.
L’Alto Commissariato che dirama il seguente comunicato:”La violenta mareggiata scatenatasi oggi nel pomeriggio ha presentato tutti i caratteri del maremoto per la sua eccezionale intensità; ha abbattuto un lungo tratto del parapetto di Via Caracciolo fra il Grand Hotel e l’Hotel Savoia…”

Napoli non trova pace. 93 anni fa fu devastata dalla stessa mareggiata

Sembrerebbe un articolo di cronaca di oggi ma, in realtà, è quanto si leggeva il 29 dicembre del 1927 su “Il Mattino”.

28 dicembre 1927

28 dicembre 1927

L’articolo faceva riferimento al giorno precedente, quando su Napoli si scatenò un terribile temporale che causò una violenta mareggiata che, come ieri 28 dicembre 2020, causò ingenti danni in Via Caracciolo.

Novantratrè anni dopo la situazione è la stessa: una coincidenza che sembra surreale ma che è tristemente vera.

Novantratrè anni dopo i napoletani si sono ritrovati con le strade inondate, muretti e parapetti caduti e un mare spaventoso.

Napoli non trova pace. 93 anni fa fu devastata dalla stessa mareggiata

Napoli non trova pace. 93 anni fa fu devastata dalla stessa mareggiata

Napoli non trova pace. 93 anni fa fu devastata dalla stessa mareggiata

Napoli non trova pace. 93 anni fa fu devastata dalla stessa mareggiata

Danni per migliaia e migliaia di euro soprattutto per i ristoratori, i cui ristoranti sorgono a due passi dal mare.

I proprietari dei ristoranti, infatti, sono in ginocchio, molto provati già dall’emergenza Covid-19 e dal lockdown ma Confesercenti Napoli e Campania, insieme a Fiepet Campania e Napoli, hanno già espresso “profonda solidarietà ai ristoratori e ai proprietari delle attività del Lungomare partenopeo, colpiti questa sera da violente e inedite mareggiate che hanno provocato gravi danni. Già vessati dal Covid 19 e dai Lockdown e non aiutati dalle risposte tardive o assenti del Governo, stasera hanno subito anche la violenza del maltempo. Ci attiveremo subito per mettere in campo iniziative a loro sostegno e per sollecitare concreti aiuti dalle varie Istituzioni campane e nazionali”.

 

Commenti

commenti