È l’Arena Civica di Milano ad aver immortalato il nuovo record U23 in campo italiano: a prendersi il merito, per un solo secondo dal precedente record, è Nadia Battocletti, la mezzofondista della nazionale italiana che, dopo varie peripezie ed infortuni, torna a correre e lo fa nella bellissima Milano.

Un 5000 metri in 15’36”40, ed è subito la miglior prestazione italiana under 23: la ragazza delle Fiamme Azzurre ha migliorato di quasi dieci secondi il proprio personale, e lo fa strappando il primato sulla distanza che apparteneva ad Orietta Mancia da ormai 32 anni (1989).

Inutile negare che la giovane atleta puntasse ad avvicinarsi al crono olimpico, che ricordiamo essere di 15’10”: un tempo decisamente notevole e pretenzioso per il momento, ma assolutamente fattibile per questa giovane ragazza che, nonostante una gestione di gara decisamente sbagliata da parte della lepre, ha saputo dimostrare carattere correndo praticamente sola e portando a casa, nonostante tutto, un grande risultato del tutto inaspettato. Inaspettato, si: perché giunti ai 4000, quando ormai il passaggio segnava 12’33”, la prestazione era ormai lontana dal possibile; ma è proprio nell’ultimo 400mt che la giovane trentina fa un’accelerazione pazzesca, probabilmente conscia del miracolo che ancora si poteva compiere: ed il miracolo in effetti è avvenuto, con un ultimo giro così impressionante da dare del filo da torcere a qualsiasi specialista della velocità.

 Ed è per un solo secondo che il nuovo record sui 5000mt è a firma Battocletti.

 

Martina Amodio

Commenti

commenti