Luigi Ferrara è l’operatore ecologico dell’ASIA, risultato positivo al Covid-19 lo scorso venerdì.

Dopo 6 giorni trascorsi in terapia intensiva, l’uomo è deceduto. Ad annunciarlo è stato il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris:

“Poche ore fa è deceduto Luigi Ferrara, lavoratore di Asìa, in servizio all’autoparco di Scampia, colpito da una polmonite e da alcuni giorni in terapia intensiva perché risultato positivo al tampone per il coronavirus. Alla moglie, ai figli e a quanti lo hanno conosciuto va la nostra grande vicinanza in questa tragica situazione, la nostra più piena solidarietà alla sua famiglia, il sostegno ai suoi compagni di lavoro che oggi soffrono e si pongono tanti interrogativi”.

Inoltre, il sindaco e il Presidente dell’ASIA hanno deciso di farsi carico delle spese dei funerali e hanno espresso la loro vicinanza ai 120 dipendenti, messi in quarantena in via precauzionale, che non potranno dare l’ultimo saluto al loro collega.

È stato poi confermato un primo caso di Coronavirus nell’azienda di trasporti ANM: si tratta di un ispettore dei bus, che è rientrato da Torino dopo un periodo di ferie. È stato sottoposto in quarantena precauzionale anche un suo collega con cui l’uomo il 10 marzo aveva viaggiato in auto.

L’uomo in quarantena in via precauzionale è ora in isolamento e sarà sottoposto ad un tampone se dovesse avvertire sintomi simili a quelli del virus.

Laura Barbato

Commenti

commenti