Inaugurato a Mugnano un centro in difesa delle donne maltrattate

 

È stato inaugurato ieri a Mugnano un centro tutto nuovo e completamente dedicato all’assistenza di donne che subiscono maltrattamenti e offese di ogni genere.

Luogo scelto per ospitare questa nuova realtà uno stabile con un alto valore sociale. Si tratta, infatti, di un locale sequestrato e confiscato alla criminalità organizzata ed ora rimesso a nuovo per una nobile causa.

Un luogo,dunque, che ha una doppia identità ed è indice di rinascita per tutte le donne che troveranno assistenza.

Ad indicare tutto ciò, c’è anche il nome scelto per il centro, un nome che non è una casualità ed ha un significato molto particolare.

Il centro si chiamerà Kintsugi e rappresenta un’antica arte giapponese che “ripara” tutto ciò che ha delle crepe attraverso l’utilizzo di oro e pietre, per donare all’oggetto stesso un nuovo splendore.

Ed infatti sarà proprio questo l’intento del nuovo centro: “riparare” e curare le crepe che come cicatrici affliggono la vita di donne maltrattate per restituire loro la dignità che meritano di essere felici.

Marianna Di Donna

Commenti

commenti