Stroncato a 44 anni da un infarto, Libero De Rienzo lascia moglie e 2 figli piccoli

Libero De Rienzo era per tutti “Picchio”, per la famiglia e per gli amici: uomo semplice, per bene, gentile, ironico e molto umano.

Da sempre legatissimo alla famiglia, di origini napoletane ma da anni residente a Roma, città nella quale gli attori trovano accoglienza.

Libero De Rienzo viveva nel quartiere Aurelio insieme a sua moglie Marcella Mosca, costumista e scenografa, da cui aveva avuto due figli, di 6 e 2 anni.

Fin da piccolo ha da sempre avuto a che fare con la macchina da presa perché seguiva suo padre che lavorava su diversi set cinematografici.

All’età di 4 anni il suo primo film, nel quale interpretava un ragazzino che assieme ad altri, giocando, ritrovava un tesoro etrusco a Cerveteri.

Ma la notorietà, Libero l’ha raggiunta interpretando un personaggio che, poi, nella sua vita, avrebbe lasciato un segno indelebile.

Il film in questione è Fortàpasc, film diretto dal regista Marco Risi e che narra della giovane e breve vita del giornalista del Mattino, Giancarlo Siani, poi ucciso nel 1985 ad appena 26 anni in un agguato.

Libero De Rienzo, in quel film, era il protagonista, interpretava Giancarlo Siani ed era stato scelto, a parte per la sua bravura di attore, ma anche per una certa somiglianza con il giornalista di cronaca nera.

Tra i suoi lavori successivi, “Smetto quando voglio” (2014) e nel 2019 il film “A Tor Bella Monaca non piove mai”.

Tanta notorietà arrivò, per lui, anche dalla partecipazione al film “Santa Maradona“, film per il quale nel 2002 vinse il premio David di Donatello.

Libero De Rienzo è morto a 44 anni nella sua casa romana e sarebbe stato trovato da un suo amico preoccupato dal fatto che non rispondesse a telefono da un po’.

Probabile causa del decesso sembrerebbe un malore improvviso riconducibile ad un infarto ma sarà l’autopsia a rivelare la verità sulle cause della morte dell’attore.

Non sarebbe ancora stata stabilita la data del funerale, bisognerà aspettare le procedure dell’esame autoptico previsto nei prossimi giorni.

Con molta probabilità, l’attore sarà tumulato accanto alla madre in un cimitero irpino.

Foto dal web

Marianna Di Donna

Commenti

commenti