Stamattina dopo una serie di segnalazioni i carabinieri di Monrecchio hanno fermato la truffa di un 26enne residente a Melito di Napoli, che fittava case vacanza fantasma ritirando solo le caparre, truffando, così, decine di persone di mezz’Italia, accumulando un patrimonio di svariate migliaia di euro. Tra le vittima del raggiro anche una 55enne di Montecchio Emilia che si è rivolta alle forze dell’ordine dopo essere stata truffata.

Dopo la trattativa per telefono, la vittima ha versato la caparra pari ai soliti 200 euro ma dell’appartamento non ha ricevuto più notizie. Quando si è resa conto di essere stata truffata si è rivolta ai carabinieri che grazie a una serie di indagini telematiche sono risaliti al napoletano, scoprendo anche che non c’era una sola vittima.

Come accertato dai Carabinieri l’uomo era già conosciuto alle forze dell’ordine, e si presume che avesse anche un complice di sesso femminile che versasse le caparre sul conto dell’indagato.

Teresa Barbato

 

 

Commenti

commenti