Minacce per aver chiesto i propri diritti:”Se ti acchiappo ti mando all’ospedale, te lo giuro su mia mamma”

 

 

“Sei un nero di m****, te lo giuro su mia mamma che ti ammazzo”, queste le parole e le minacce del proprietario di un’officina meccanica a Materdei, a Napoli nei confronti di un giovane 34enne di colore, proveniente dalla Costa D’Avorio.

"Sei un nero di m****, se ti incontro ti ammazzo": minacce e insulti per aver chiesto i propri diritti

Il 34enne, arrivato in Italia diversi anni fa su un barcone per cercare una vita migliore, ha lavorato come elettrauto e gommista fino a pochi giorni fa, quando, dopo aver chiesto al suo datore di lavoro i suoi diritti, come un contratto di lavoro.

Il proprietario dell’officina di tutta risposta lo avrebbe apostrofato con offese e minacce:”Sei un negro, rimarrai schiavo a vita, devi fare solo il negro nella tua vita come lo fate tutti quanti, perciò siete negri di… Se ti acchiappo ti mando all’ospedale, te lo giuro su mia mamma”.

Il 34enne, terrorizzato da queste parole, è ora chiuso in casa per evitare ripercussioni, nonostante la sua sia stata una semplice richiesta per avere i suoi diritti, in quanto lavoratore.

“Il comportamento di questo indecoroso imprenditore – afferma Sedu, avvocato nigeriano – offende, oltre alla persona di pelle nera, anche tutte le persone che legittimamente chiedono la giusta retribuzione, ma soprattutto che chiedono di voler lavorare in condizioni di legalità. Il razzismo non è da sottovalutare, può essere, la mina che farà saltare le fondamenta della nostra democrazia”.

Commenti

commenti