Derubato con il metodo phishing

Sempre più spesso si sente parlare di frode online ai danni di persone che si ritrovano ad aprire e-mail fasulle con il metodo phishing, ovvero con l’invio alla persona offesa di e-mail fittizie riportando loghi di istituti di credito o altre società con cui il destinatario viene invitato a confermare la propria identità o i propri dati per ragioni tecniche, conferendo loro, così, le proprie credenziali o i propri dati sensibili.

Ma questa volta, nonostante la segnalazione di phishing fosse stato fatta nel mese di aprile durante il lockdown, le Forze dell’Ordine sono riuscite a trovare i malfattori.

I ladri sono tre: un 34enne di Gricignano d’Aversa, un 31enne di Frattaminore e un 26enne di Volla, già pregiudicati.

I tre si sono appropriati di 45.000,00 € a danno di una sola persona, che si è vista, in pieno Lockdown sottrarsi in maniera fraudolenta l’ingente somma di denaro.

 

 

Commenti

commenti