Ancora una volta a pagarne le pene solo i piccoli cittadini melitesi, privati della villa comunale

 

 

Inaugurata nel dicembre 2022, la Villa Comunale di MelitoRosario Mauriello” sembra aver avuto vita davvero breve. Dopo un primo periodo di attività dedicate a grandi e piccini, pomeriggi all’aperto per i piccoli cittadini melitesi, il parco giochi fortemente voluto dalle diverse amministrazioni che si sono susseguite negli anni e poi inaugurata dall’ex amministrazione Mottola è adesso, nuovamente, abbandonato a sé stesso.

Villa comunale

È stato proprio l’ex sindaco Luciano Mottola a far rifiorire definitivamente la villa comunale facendo in modo che fosse accessibile a tutti, con giostre, area di sgambettamento per cani, area relax e zona fitness; in più, era stato predisposto un controllo continuo usufruendo dei percettori del reddito di cittadinanza, e così al primo posto la sicurezza di tutti i melitesi che accedevano all’area verde.

Da diversi mesi, però, il sogno melitese realizzato dall’ex amministrazione Mottola è andato in fumo perché ormai la villa comunale risulta nuovamente abbandonata a se stessa, con erba incolta che sta avvolgendo completamente le giostrine.

Villa comunale

Si vocifera che il motivo della chiusura sia legato alla mancanza dei servizi igienici ma in molti si chiedono come mai prima potesse essere aperta e ora, invece, sia sempre chiusa costringendo i cittadini melitesi a portare i propri figli nelle ville comunali dei paesi limitrofi.

Commenti

commenti