L’allerta meteo dichiarata nei giorni scorsi, questa mattina ha creato disagi in diverse zone di Melito, soprattutto in Via Casamartino dove le caditoie otturate, a causa dei rifiuti lasciati selvaggiamente per strada, hanno provocato notevoli allagamenti.

Nonostante le varie operazioni di pulizia delle caditoie, le ordinanze emanate per evitare che vengano gettati sacchi neri e rifiuti ad orari non consentiti, la situazione sembra andare incontro solo a peggioramenti.

Sono, infatti, proprio i rifiuti ad otturate i tombini che, di conseguenza, fanno allagare molte strade.

Questa mattina, proprio per questo, alcuni commercianti hanno deciso di loro iniziativa di munirsi di scope per cercare di arginare i danni affinché Melito non diventi una “piccola Venezia”.

Gli allagamenti non sono una novità a Melito e molti cittadini si chiedono quando si riuscirà a mettere fine a questa situazione che rende il paese invivibile quando piove.

Si sono avuti, però, grandi disagi anche in altre zone dell’area nord di Napoli, come Secondigliano e Scampia ma anche nei pressi della Circumvallazione esterna e Via Appia, dove gli allagamenti hanno causato forti rallentamenti del traffico.

Laura Barbato

Commenti

commenti