Buche e voragini nel manto stradale della città di Melito, la scoperta denunciata dai cittadini

Sul fatto che Melito ormai fosse una città completamente abbandonata al suo amaro ed angusto destino di decadimento generale, era cosa ben nota a tutti quelli che, ogni giorno, convivono con i disagi legati alle più banali ed ovvie azioni quotidiane.

Tutto è diventato difficile da eseguire e da gestire in una città che vede l’alternarsi delle giornate, delle settimane, dei mesi e degli anni senza che niente e nessuno faccia qualcosa per renderla quanto meno più vivibile.

Decine sono ogni giorno le segnalazioni di disservizi vari legati alla viabilità, ai servizi pubblici per il territorio, alla sicurezza, agli spazi ormai invivibili per sporcizia, noncuranza e mala gestio.

Pochi giorni fa la segnalazione da parte di commercianti e residenti, di una richiesta inviata al Commissario prefettizio a cui è affidata la gestione temporanea di Melito circa una scarsa e a tratti inesistente, illuminazione di un tratto stradale cittadino che è diventato scenario di atti delittuosi come rapine e malaffari.

Di poco fa, invece, la segnalazione con video e foto attraverso i social, da parte di un cittadino melitese che denuncia la presenza di un manto stradale bucato qua e là ma che dimostra di reggersi precariamente e, chissà ancora per quanto tempo prima che qualcuno non ci finisca dentro. L’uomo, infatti, inserisce all’interno delle buche, un’asta piuttosto lunga, dimostrando di riuscire a farla scendere quasi interamente come se sotto vi fosse il vuoto.

Una specie, dunque, di Melito Sotterranea che, cedendo sotto il peso di un territorio sovraffollato ormai, porterebbe alla luce quello che da sempre non si è fatto e, se si è fatto, è stato fatto decisamente male, perché, come dice lo stesso autore del video e delle foto denuncia, questo è “o paese e nisciun!”.

Foto dal web

Marianna Di Donna

 

 

Commenti

commenti