Continuano i disagi alle poste dove i cittadini, in balia delle intemperie, sono costretti ad aspettare anche diverse ore prima di potervi accedere.

È una situazione che persiste, ormai, da molto tempo soprattutto nei primi giorni del mese, periodo concomitante con la riscossione della pensione, e sono proprio gli anziani a risentirne di più, dovendo passare molto tempo ad aspettare all’impiedi anche all’esterno.

Anche questa mattina la situazione è risultata tragica quando, in Via Aniello Marrone, un gruppo di persone ha dovuto aspettare non solo l’apertura delle porte per poter accedere all’ufficio postale ma anche per prelevare dallo sportello automatico esterno che non risultava guasto ma era comunque privo di denaro.

A creare ulteriori disagi, il fatto che, nonostante si trovi in una zona centrale del paese, non vi siano zone di parcheggio abbastanza capienti e vicine da contenere la continua affluenza, creando, talvolta, anche grossi ingorghi a causa dei parcheggi selvaggi di chi, nonostante la mancanza di zone di sosta, decide di lasciare il proprio veicolo all’esterno.

Laura Barbato

Commenti

commenti