Si chiamava Alfredo l’uomo di 38 anni scomparso lo scorso 30 luglio. L’uomo sarebbe andato via intorno alle 12 di sabato 30 luglio, partendo da Melito di Napoli, probabilmente diretto verso la Puglia, dove è in cura da diversi mesi: lì, però, non sarebbe mai arrivato.

Il suo telefono per giorni ha squillato a vuoto: tantissime le telefonate effettuate dai parenti verso il numero cellulare di Alfredo senza, però, alcuna risposta. Dopo alcuni giorni il telefono sarebbe risultato spento.

Dopo oltre un mese di ricerche, il corpo dell’uomo in avanzato stato di decomposizione è stato ritrovato ieri tardo pomeriggio a Scampia, in un terreno incolto. 

Le forze dell’ordine, accorse sul posto dopo una segnalazione, non avanza alcuna ipotesi sulle cause della morte: troppo avanzato lo stato di decomposizione per ricavare indizi utili, per capire come è morto Alfredo si dovrà attendere l’esito dell’autopsia.

Commenti

commenti