"/>

Melito. Revocato il consiglio comunale del 4 gennaio

Questa mattina l’atto di revoca protocollato con numero 226 del 03 gennaio 2018

Revocato il consiglio comunale del 4 gennaio nel quale si doveva discutere dei un solo punto all’ordine del giorno ovvero l’Approvazione di dichiarazione di dissesto finanziario ai sensi dell’articolo 246 del d. lgs. 267/2000. A protocollare l’atto di revoca Il presidente del Consiglio Facente funzioni Valentina Rella con protocollo n° 226 del 03 gennaio 2018.

La revoca è arrivata per un difetto di notifica nei confronti del Consigliere comunale Venanzio Carpentieri del PD, il quale ha ricevuto solo il giorno 31 dicembre 2018 la comunicazione quindi a soli 4 giorni dall’Assemblea cittadina, mentre il Regolamento del Funzionamento del Consiglio comunale prescrive che le convocazioni giungano ai Consiglieri comunale entro e non oltre i 5 giorni prima dell’Assise cittadina.

Gli altri Consiglieri, infatti, la hanno ricevuto la convocazione il giorno 29 dicembre quindi esattamente 6 giorni prima del Consiglio comunale. Carpentieri il giorno 2 gennaio 2018, a mezzo pec, ha comunicato che la convocazione era arrivati in un tempo non sufficiente per esaminare gli atti che saranno discussi in Consiglio.

Tutto da rifare quindi l’Assise cittadina dovrà essere riconvocata, se tutto va bene, per la settimana prossima. Non solo nel prossimo ordine del giorno potrebbe esservi anche un altro punto all’ordine del giorno quale la sfiducia del del Presidente del Consiglio Nunzio Marrone.

da: puntomagazine.it

Commenti

commenti