MELITO – Alla fine dello scorso maggio ho preso un impegno. Non l’ho fatto nel chiuso di una stanza, non ho scelto la casa comunale, ma l’ho fatto attraverso i social. Un mezzo di comunicazione rischioso ma che dà la possibilità di interagire con tutti. Vicini e lontani, simpatizzanti e denigratori, amici ed avversari. 

Mi ero prefisso l’obiettivo di invertire una tendenza consolidata che vedeva la città di Melito agli ultimi posti per percentuale di raccolta differenziata. Per farlo ho deciso di scendere in campo personalmente nel vero senso della parola. 

Ho ritirato e tenuto per me le deleghe all’Ambiente ed avviato un nuovo corso fatto di controlli, vigilanza, sensibilizzazione e presenza costante sul territorio. 

I risultati non sono tardati ad arrivare e l’obiettivo 40% per il mese di giugno è stato ampiamente raggiunto. Mi piacerebbe condividere il dato pubblicato da My Sir (Comuni Ricicloni) e pubblicizzato da Melito Differente ma non sarebbe corretto vantarsi per numeri che al momento risultano ancora essere parziali. 

Solo quando saranno inseriti tutti i dati dai formulari della raccolta mi esprimerò su quello che sarebbe un risultato storico per Melito. 

Per ora, senza fare voli pindarici, esprimo la mia soddisfazione per il grande balzo in avanti fatto in solo un mese. Frutto del costante impegno e della presenza assidua lungo le nostre strada in particolar modo nelle ore notturne.

Siamo a buon punto ma non possiamo ritenerci assolutamente appagati, perchè la strada verso la normalizzazione è ancora lunga. 

Un dato è certo: almeno un melitese su due non rispetta le più semplici regole del vivere civile. 
Ed è proprio per queste persone e per i furbetti dei Comuni limitrofi che a partire da domani 1 agosto 2018 saranno disposte ulteriori misure di prevenzione e controllo.

Quattro nuove telecamere sono state installate all’esterno delle isole ecologiche di via Po e via Madrid, nei pressi del ponte di uscita da Melito (direzione Casandrino) ed al corso Europa. Ma non solo. 
Melito da questa settimana può contare anche su una folta squadra di ecovolontari che coadiuverà le guardie ambiantali nella lotta allo sversamento illegale di rifiuti. 

Inoltre la sensibilizzazione e la distribuzione di materiale informativo proseguirà lungo le vie della città grazie ai ragazzi del Servizio Civile impegnati nel progetto ambientale Terra Mia.

Naturalmente anche ad agosto non mancherà la mia presenza sul territorio con controlli mirati e puntuali sia di giorno che di notte. 

Ho accettato una sfida difficile appena due mesi fa, ma sono certo di poterla vincere con il sostegno dello splendido popolo melitese! 
Avanti senza sosta!

dott. Antonio Amente sindaco Comune Melito di Napoli

COMUNICATO STAMPA

Commenti

commenti