I vigili del fuoco e i tecnici del Comune hanno transennato la zona

Allarme, stamattina, per alcune profonde crepe riscontrate dai passanti sulla facciata di un antico palazzetto di Melito, ubicato in prossimità delle Colonne. La staticità della costruzione ha messo in allarme i tecnici del Comune, intervenuti con la polizia municipale e i vigili del fuoco, per la sicurezza  del vicino edificio, occupato da alcune famiglie. Lo stabile di via Roma compromesso staticamente è contrassegnato dal civico 549. A piano terra c’è un antica cappella religiosa, ricavata in un locale destinato dai proprietari al culto domenicale della zona, fino a pochi anni fa. L’intera area è stata transennata dopo un accurato sopralluogo eseguito dai tecnici.

Secondo i primi rilievi alle origini del dissesto ci potrebbe essere una perdita d’acqua nel sottosuolo; in proposito la società che gestisce sul territorio i servizi idrici avrebbe programmato una serie di accurate indagini, per verificare lo stato dei luoghi. 

A poche settimane dallo sgombero di un palazzo all’angolo tra via Roma e via Fratelli Kennedy per pericolo di crollo e il transennamento della strada, a Melito il sottosuolo “gruviera” rischia di compromettere la staticità di altri edifici.

Melito pericolo crollo

Commenti

commenti