Ordinanza sindacale. Solo farmacie e parafarmacie aperte

È di poco fa l’ordinanza sindacale del primo cittadino Antonio Amente in cui ordina:

“Ho più volte detto che non è necessario fare la spesa ogni giorno ed a maggior ragione non è indispensabile farla durante i giorni di festa.

Lo so, è triste pensare ai giorni di Pasqua senza i pranzi allargati a familiari ed amici o a quelle scampagnate che tanto ci fanno stare bene.

Questo però non è il momento del piacere, ma della responsabilità.

Pertanto, con apposita ordinanza sindacale, ho ritenuto opportuno chiudere tutte le attività commerciali presenti sul territorio melitese (ad eccezione di farmacie e parafarmacie) nel giorno di Pasqua e Pasquetta, in modo da dare una giustificazione in meno ai tanti incoscienti che con la scusa dell’acquisto del pane e del latte fresco, ogni giorno scendono in strada, mettendo a rischio la propria salute e quella degli altri.

P.s: Per quelli che commenteranno “devi chiudere sempre”, “devi chiudere tutti”, faccio presente che le disposizioni governative non mi permettono di farlo, altrimenti già da tempo avrei consentito l’apertura soltanto dei negozi davvero di prima necessità.”

Commenti

commenti