Giovedì 7 novembre alle ore 12:00 in via Sandro Pertini i genitori degli alunni dell’Istituto Comprensivo Tenente Luigi Mauriello/ Sibilla Aleramo insieme al Comitato cittadino “Trasparenza per Melito” hanno proclamato una protesta per lamentare lo stato di degrado in cui riversa il plesso, che dal mese di settembre ospita gli alunni dei due istituti.
La situazione non è positiva: manca la manutenzione del verde, i pavimenti sono rialzati, mancano le porte del bagno, i vetri alle finestre, il muro di recinzione cade a pezzi.
A chi bisogna rivolgersi per tutto questo?
Per avere qualche risposta abbiamo cercato di ascoltare l’Assessore alle Politiche Sociali, nonché Vicesindaco Luciano Mottola, che dichiarato nulla se non che lunedì ripartirà per le scuole dell’infanzia del territorio la mensa scolastica. Le mamme indignate hanno voluto dichiarare attraverso una loro portavoce, Annamaria Sanseverino il loro malcontento: “È ora di dire basta chiunque appoggerà la nostra battaglia è ben accetto come lo è sempre stato. È da specificare che noi siamo tutti genitori, a cui preme richiedere i diritti ordinari dei nostri figli. Mi auguro che la nostra battaglia sarà condivisa e soprattutto sostenuta da chi come noi è stanco di questo silenzio assordante.”

Si allegano le foto della scuola:

Teresa Barbato

Commenti

commenti