Il consigliere regionale di Fratelli d’Italia: “Ho chiesto di conoscere tempistiche e provvedimenti per ridurre i disagi tra Giugliano, Melito e Sant’Antimo” 

I disagi causati a Melito e Giugliano dal cantiere EAV in zona Colonne arriva fino al Consiglio Regionale. I lavori di costruzione del collettore fognario, per mano di una partecipata della Regione Campania, potrebbe essere discussa presto. Ad annunciarlo è il consigliere melitese, capogruppo di Fratelli d’Italia presso il consiglio regionale, Cosimo Amente.

“Oggi – ha scritto sui social Amente – ho presentato interrogazione al Consiglio Regionale sui disagi del cantiere Eav “Via Colonne” nei Comuni di Giugliano, Melito e S. Antimo. Tanti cittadini mi hanno segnalato gravi problemi di viabilità e sicurezza per la mobilità dei pedoni procurati dai lavori che EAV sta effettuando su Via Colonne. Ho chiesto di conoscere le tempistiche di conclusione dei lavori e quali provvedimenti saranno messi in campo per diminuire al massimo i tanti disagi provocati”. 

Nelle ultime settimane, i disagi per i residenti, i commercianti e i pendolari sono aumentati a causa dell’apertura di un nuovo lotto del cantiere che interesserà la via Appia, oltre che all’imprevisto smottamento sottostante via Colonne che ha reso necessario e urgente l’intervento con la relativa chiusura della circolazione. Il cantiere, aperto da due anni ormai, rappresenta anche un disagio economico poiché ha desertificato, tra Melito e Giugliano, due aree a vocazione commerciale. 

 

Commenti

commenti