Paese al buio e si tarda a prendere provvedimenti

L’assessore Cicala: “siamo in dirittura di arrivo”

E’ quasi un mese che la nostra cittadina, in alcune zone, la sera è avvolta nel buio totale e la situazione non sembra essere stata ancora risolta la nostra redazione ha voluto fare luce sulla situazione e ha chiesto all’assessore al ramo, Vincenzo Cicala, delle spiegazioni, il quale ha dichiarato: “Siamo in dirittura di arrivo abbiamo stilato il contratto e la ditta che deve effettuare i lavori firmerà a breve. La stessa ha già assicurato che porterà il completo ripristino della corrente in tutte le zone.”

Abbiamo però voluto chiedere all’opposizione cosa ne pensasse della situazione in cui da un mese a questa parte i cittadini sono costretti a vivere e l’ex Presidente del Consiglio Nunzio Marrone ha dichiarato: “I lenti ritmi di questa amministrazione, ormai avvilente, non sono di certo in linea con il benessere e la messa in sicurezza dei cittadini che purtroppo da troppo tempo in diverse zone vivono immersi nel buio. Così come il buio amministrativo che ormai dilaga a più livelli in svariati settori e come, purtroppo, si evince anche in quello della pubblica illuminazione. Ormai Melito, non vive più di sera una normale condizione di vivibilità, quindi mi chiedo e dico quando pensa di porre in essere dovuti atti di responsabilità questa amministrazione tecnicamente e politicamente sempre un passo indietro rispetto alle legittime richieste di cittadini che a giusta ragione reclamano i propri diritti.”

Dello stesso parere sembra essere il consigliere Agostino Pentoriero: “Purtroppo non è solo l’illuminazione che non funziona, a Melito ci sono tante cose che non vanno, molte volte lo abbiamo anche manifestato in consiglio comunale presentando ordini del giorno e delle mozioni, ma la cosa che ci fa restare basiti è soprattutto anche per il fatto di aver perso circa 3.800.000 € che la Città Metropolitana avrebbe potuto elargire al Comune per una serie di progetti, anche questa è un’altra delle cose che purtroppo non ha funzionato. Cosa che addebito alla incapacità di alcuni assessori che purtroppo con la loro assenza non hanno prodotto la giusta documentazione. Detto ciò, e ribadisco, sono molte le cose che non vanno tra cui il problema dell’illuminazione. Abbiamo segnalato più volte tale deficienza ma come al solito senza risposte, stiamo preparando delle interrogazioni in tal senso affinché venga fatta “luce” sulla situazione attuale”.

Il consigliere di opposizione, nonché esponente del partito democratico, Venanzio Carpentieri, ha voluto dire la sua: “Il disservizio va avanti da ormai troppe settimane, non si può accettare più tale indifferenza non essendo stata data nessuna spiegazione o prospettiva di risoluzione. L’Amministrazione prenda atto della situazione e dia spiegazioni ai cittadini che sono lasciati ai pericoli urbani. Perché i cittadini esigono spiegazioni!”

Teresa Barbato

Commenti

commenti