L’inseguimento, iniziato a Casandrino, si è concluso a Melito dopo incidente

Un ragazzo di 19 anni, R.P., è stato arrestato a Melito, dai carabinieri dopo un inseguimento.

Il giovane di Arzano, già noto alle forze dell’ordine perché denunciato in passato, era a Casandrino in via Milo a bordo di un’utilitaria insieme a un’altra persona quando i militari gli hanno intimato l’alt, i due occupanti invece di fermarsi hanno accelerato e sono scappati, da lì è iniziato l’inseguimento.

La fuga si è conclusa a Melito in via Fermi dopo che l’auto dei malviventi ha tamponato un’altra vettura guidata da una donna e poi ha incidentato due veicoli in sosta.

I due sono fuggiti a piedi, ma il 19enne è stato bloccato e messo agli arresti domiciliari mentre il complice è riuscito a scappare e si è reso irreperibile, ora è in via di identificazione.

Commenti

commenti