Il commissario prefettizio ordina la manutenzione delle aree verdi in tutta la città, multe salatissime

Il comune di Melito di Napoli in capo al commissario prefettizio ha pubblicato l’ordinanza numero 16 dell’ 8 giugno 2021 relativamente al problema, assai diffuso in cittá, della manutenzione delle aree incolte.

Oggetto dell’ordinanza, infatti, è proprio la manutenzione di tantissimi terreni incolti e aree  circondanti  abitazioni private.

Ma non solo, perché nell’ordinanza si parla anche di siepi incolte lungo tutte le strade della città.

Un’ ordinanza, questa,  dettata dal fatto che tantissime sarebbero le aree pubbliche e private all’interno della città di Melito dove regnerebbe una vegetazione incolta  che cresce incontrollata.

Un problema, infatti, se si pensa all’aumento delle temperature nei mesi estivi con conseguenza di probabili ed inevitabili incendi che potrebbero mettere a repentaglio la salute pubblica e privata.

In sostanza, non si tratterebbe solamente di un fatto puramente estetico che, comunque, provoca, di per sé, un danno di immagine alla cittadina di Melito ma importanti sarebbero anche le conseguenze igienico-sanitarie che ne deriverebbero.

A ridosso di diversi agglomerati di abitazioni, infatti, ci sarebbero svariati lotti di terreno pubblici e privati la cui vegetazione ormai non consente nemmeno più di poterli attraversare e tale situazione prolifererebbe colonie di animali vari all’interno con conseguenti pericoli igienico sanitari.

In base al decreto legislativo numero 267 del 18 agosto 2000, il Commissario Prefettizio ordina con effetto immediato il taglio dell’erba e della vegetazione, il taglio dei rami secchi e la potatura di alberi con conseguente corretta rimozione e smaltimento dei residui a tutti i proprietari di terreni agricoli e non presenti sul suolo cittadino, a tutti i proprietari, detentori o conduttori di edifici circondati da aree verdi, ai responsabili di cantieri edili e stradali, ai commercianti, agli artigiani e a tutte quelle strutture turistiche con spazi verdi intorno.

La pulizia che dovrà essere garantita per tutti i mesi a venire dovrà riguardare anche la segnaletica stradale, molto spesso coperta da vegetazione incolta.

A regolamentare il rispetto dell’ordinanza, ci saranno salatissime sanzioni amministrative che partiranno da un minimo di 25€ ad un massimo di 500€, così come sancito dall’ articolo 7 Bis del Testo Unico.

Ma non solo, perché, in caso di inosservanza, il Comune si farà carico d’ufficio degli interventi manutentivi, ma avrà  il diritto di rivalsa delle spese sostenute più tutti gli oneri relativi a carico degli obbligati ai sensi della legge.
È possibile visionare l’intera ordinanza nella sezione Albo pretorio del sito del Comune di Melito.
http://www.servizi.comune.melito.na.it/images/ordinanza-n-16.pdf

Foto dal web
Marianna Di Donna

Commenti

commenti