L’inseguimento ha provocato un frontale causando diversi feriti

A Via Baku una pattuglia in giro di ricognizione avvista un’auto sospetta e inizia a pedinarla.

Di lì a poco, l’uomo al volante, un quarantanovenne di Giugliano, si accorge di essere seguito e mette in atto un tentativo folle di fuga dai carabinieri.

L’uomo, infatti, imbocca la Circumvallazione esterna contromano inseguito dalla volante fino ad arrivare alla rotonda di Melito.

Qui provoca un frontale con un’auto guidata da una donna, mentre contemporaneamente anche l’auto dei carabinieri si scontra frontalmente con un’altra auto guidata da un uomo.

Il malvivente, anche se zoppicante, sarebbe riuscito ad uscire dall’auto nel tentativo di scappare a piedi e far perdere le sue tracce, ma viene fermato e tratto in arresto da un altro carabiniere anch’esso ferito.

Dalla perquisizione dell’uomo sono state ritrovate due dosi di eroina e cocaina.

Le accuse a carico dell’individuo sono detenzione di sostanze stupefacenti ma anche oltraggio, lesioni e danneggiamento al pubblico ufficiale.

L’uomo si trova adesso in carcere in attesa di giudizio.

Il bilancio di quest’episodio conta 5 feriti, tutti per fortuna considerati guaribili in 7 giorni.

Marianna Di Donna

Commenti

commenti