Le parole del Sindaco FF, Luciano Mottola

Il Sindaco FF di Melito, Luciano Mottola, è finalmente guarito dal Covid-19, dopo ben 39 giorni di isolamento.

L’annuncio è arrivato sui social, dove Luciano Mottola ha pubblicato un lungo post.

“DOPO 39 GIORNI, FINALMENTE NEGATIVO AL COVID!

Mi verrebbe da esordire come ho visto fare in centinaia di post, con un secco “ho sconfitto il Covid”, ma direi una bugia.

Non ho sconfitto il Covid, sono semplicemente guarito dopo ben 39 giorni trascorsi in isolamento, dopo 10 giorni di dolori di ogni genere e febbre alta, dopo ben 5 tamponi, dopo aver dovuto rinunciare ai miei affetti più cari, dopo aver guardato tv senza capire cosa trasmettesse, dopo aver giochicchiato nervosamente con il telefonino per ore ed ore con la speranza che il tempo passasse in fretta, dopo aver fatto decine di videochiamate con parenti ed amici per illudermi di non essere isolato.

Non ho sconfitto il Covid, perché mi ha tolto il sorriso, mi ha fatto vivere settimane di ansie e paure, mi ha negato le coccole di mia figlia e la vicinanza di mia moglie e dei miei familiari. Insomma, mi ha fatto sentire, solo e fragile.

Non ho sconfitto il Covid, perché ciò che mi ha portato via questo virus nessuno potrà più ridarmelo. Mi ha portato via la mia guida, il mio punto di riferimento politico, il centro della mia quotidianità. E’ stata durissima restare chiuso in casa per 39 giorni, ma sarà ancora più duro tra qualche ore tornare in Comune.

Non mi spaventa il peso delle responsabilità. Non mi ha mai spaventato, perché sono convinto che chi dà l’anima per adempiere ai propri doveri non avrà mai nulla da recriminare. 

Sono però letteralmente angosciato dall’idea di tornare in ufficio e sapere di non essere accolto da quella voce di cui non potrò mai farne a meno. 

Sarà forse quello il momento in cui capirò realmente cosa è davvero successo in questi lunghissimi e tragici 39 giorni. 

Il Covid mi ha segnato, ma è inutile nasconderlo, la scomparsa del Sindaco, per mano di questo maledetto virus, mi ha lasciato ferite nel cuore che non potranno mai essere rimarginate.

Sarà dura ripartire, ma so che lui dall’alto mi indicherà la strada!”

Commenti

commenti