Ormai la Melito di un tempo non esiste più

 

 

Il problema relativo alla mancanza di controlli sul territorio melitese è un argomento discusso da molti anni: rapine, scene in stile Bronx, urla, schiamazzi, lancio di oggetti contro le auto, le serrande dei negozi e, ancor più grave, contro le finestre delle abitazione e le persone che “passeggiano”. “Passeggiare” a Melito, però, è diventato quasi un’utopia poiché i marciapiedi sono dissestati, privi di discesa per i disabili ma, soprattutto, sporchi a causa degli incivili che non raccolgono gli escrementi dei proprio animali domestici e gettano i rifiuti in strada.

I controlli, stando a questi episodi, sono del tutto assenti ma di chi è realmente la colpa? Di chi amministra la città? Della carenza di personale? Ciò non ci è dato sapere ma ciò che i cittadini sanno è che, ormai, Melito è diventata terra di nessuno ma, soprattutto, un posto invivibile: gente che sale a bordo della tua auto e ti rapina, lancio di mandarini nelle auto, sassi contro le finestre e schiaffi “volanti” da parte di ignoti. È ciò che i cittadini di Melito sono costretti a vivere.

Questa triste situazione, in più, costringe in casa molte persone con disabilità, con persone problemi di deambulazione e molti anziani impauriti dai balordi e dai gruppi di vandali che sempre in azione.

Cosa bisogna fare per cambiare le sorti di Melito? A chi bisogna rivolgersi?

Commenti

commenti