L’assessore regionale al demanio e patrimonio ha replicato alle preoccupazioni sollevate dal consigliere melitese in consiglio regionale 

Il cantiere Eav “via Colonne” situato nei Comuni di Melito, Sant’Antimo e Giugliano è al centro di polemiche e disagi evidenti per i residenti, i pedoni e i commercianti della zona. Le criticità legate al traffico e ai disagi quotidiani hanno raggiunto livelli preoccupanti, tanto da spingere il consigliere regionale della Campania Cosimo Amente, esponente di Fratelli d’Italia, a sollevare la questione e chiedere chiarimenti in merito ai tempi di conclusione dei lavori. 

Il consigliere Amente ha evidenziato come il cantiere stia impattando negativamente su un territorio già afflitto da problematiche infrastrutturali e di mobilità. I disagi causati dal cantiere non solo rallentano il flusso del traffico, ma creano ostacoli anche per i pedoni e ledono gli interessi dei commercianti locali.

La risposta dell’assessore al Demanio e patrimonio

In risposta alle preoccupazioni sollevate, l’assessore regionale Antonio Marchiello ha chiarito che “i cantieri in questione riguardano anche opere compensative richieste dagli stessi Comuni, con i quali sono stati presi accordi per ridurre al minimo i relativi disagi, l’obiettivo è concludere il cantiere entro questa estate”.

Tuttavia, resta da vedere se i tempi previsti saranno rispettati e se le misure adottate saranno sufficienti a minimizzare i disagi per i residenti e i commercianti. È auspicabile che l’attenzione mostrata sul tema dai politici locali non si abbassi e che si continui l’opera di informazione e sollecitazione. 

Nicola Marrone

Commenti

commenti