Il pregiudicato, 27enne di Napoli, nel novembre scorso, esplose diversi colpi verso l’auto del giovane melitese in via Colonne

Ieri pomeriggio, gli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza Giugliano / Villaricca hanno eseguito l’ordinanza di applicazione della custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Napoli Nord, nei confronti di R.M., ventisettenne napoletano, pregiudicato già noto alle forze dell’ordine, per tentato omicidio, detenzione e porto illegale di arma.

Le complesse indagini, perché forte il muro di omertà riscontrato. Nonostante ciò, l’instancabile lavoro per la ricerca delle fonti di prova mediante perquisizioni, assunzione di testimonianze, acquisizione di immagini di videosorveglianza e di intercettazione delle conversazioni tra presenti, hanno permesso di raccogliere un grave quadro indiziario nei confronti dell’indagato.

Dal quadro indiziario emerge che: il 28 ottobre dello scorso anno in via Colonne di Giugliano, il pregiudicato R.M. aveva esploso diversi colpi d’arma da fuoco all’indirizzo del 21enne melitese che viaggiava a bordo di una Fiat Panda che veniva raggiunta da diversi proiettili in più punti della carrozzeria.

L’acquisizione dei numerosi riscontri probatori analizzati, ha consentito agli inquirenti di emettere provvedimento coercitivo della libertà personale che è stato eseguito ieri, l’indagato è stato arrestato e portato a Poggioreale.

Immagine di repertorio

Commenti

commenti