Emergenza Covid, maggioranza ed opposizione insieme: le disposizioni per bloccare la diffusione del Coronavirus ed evitare il peggio

Melito è da alcuni giorni uno dei comuni dell’area metropolitana di Napoli con la più rapida progressione del numero di contagiati da Covid-19.
E’ una situazione che merita massima attenzione non solo da parte di chi amministra la città, ma anche dell’intera cittadinanza.
Per questo motivo, quotidianamente saranno resi noti e diffusi con la massima capillarità i dati relativi all’andamento del contagio, al fine di sensibilizzare e di responsabilizzare i singoli al rispetto delle disposizioni di prevenzione dettate a livello nazionale, regionale e locale.
Esistono, infatti, dei parametri oggettivi, elaborati dal Ministero della Salute, che si basano sui numeri e la velocità del contagio e determinano pressoché automaticamente l’adozione di limitazioni e divieti nei confronti della popolazione interessata.
E’ necessario, perciò, scongiurare il rischio di una chiusura totale delle attività sul territorio, come purtroppo si è reso necessario in qualche comune limitrofo.
Tuttavia, per evitare una simile eventualità, è indispensabile che ogni cittadino dia il proprio contributo, attenendosi rigorosamente e senza eccezione alcuna alle regole di prevenzione del contagio.
Per contenere il rapido aumento di contagi, il Sindaco e l’Amministrazione, con l’intero Consiglio Comunale, hanno programmato una serie di interventi mirati per eliminare o ridurre le occasioni di possibile diffusione del virus, concordati con l’Aicast locale (Associazione Commercianti) e con le altre rappresentanze delle categorie interessate.
A partire da sabato 24 ottobre e fino al 13 novembre:
● i pubblici esercizi (bar, ristorante e similari) osserveranno i seguenti orari: chiusura dalle ore 23 alle ore 5
● gli esercizi commerciali che effettuano la vendita in via esclusiva di generi alimentari osserveranno i seguenti orari: dalle ore 7 alle ore 21
● i negozi di parrucchieri e i centri estetici osserveranno i seguenti orari: dalle ore 7 alle ore 21
● gli esercizi commerciali che effettuano la vendita in via esclusiva di generi non alimentari osserveranno i seguenti orari: dalle ore 10 alle ore 21
● gli esercizi commerciali che effettuano la vendita di generi sia alimentari che non alimentari osserveranno i seguenti orari: dalle ore 7 alle ore 21
● Le farmacie comunali osserveranno i seguenti orari: dalle ore 8,00 alle ore 21, salvo eventuali turni notturni
● le attività di sale giochi e sale scommesse osserveranno i seguenti orari: dalle ore 8 alle ore 21
● il mercato ortofrutticolo e il mercatino settimanale osserveranno tutte le misure connesse allo stato di emergenza epidemiologiche da Covid-19
● i circoli ricreativi, culturali e simili dovranno restare chiusi;
● dovranno essere evitati assembramenti in ogni area chiusa o aperta al pubblico, secondo quanto disposto dai vigenti DPCM e Ordinanze regionali e comunali.

Sarà possibile accedere agli uffici comunali previa appuntamento, mentre sarà consentito l’accesso ai servizi anagrafici nei consueti giorni ed orari di apertura al pubblico
Il cimitero resterà chiuso nei giorni 1 e 2 novembre. Tuttavia, per consentire l’accesso alla struttura nell’attuale periodo, particolarmente dedicato al culto dei defunti, dal 26 ottobre al 31 ottobre e dal 3 al 7 novembre, l’apertura avrà luogo dalle ore 8 alle ore 17 con orario continuato.
Si tratta di misure di buon senso, che in qualche caso impongono taluni sacrifici ai singoli o alla collettività: siamo persuasi, tuttavia, del fatto che la loro adozione e, soprattutto, il loro massimo rispetto, possano contribuire ad invertire la tendenza e a porre Melito in condizioni di maggiore sicurezza.

Confidiamo nella comprensione e nel senso di responsabilità di tutti i melitesi.

Commenti

commenti