20enne Dj di Melito accoltellato e picchiato mentre era fermo al semaforo a Napoli

Fermo ad un semaforo a Napoli, precisamente in via Acton, nei pressi della galleria Vittoria, all’alba di una tranquilla mattinata di domenica.

Il giovane 20enne Dj di Melito si trovava alla guida della sua auto, questa mattina più o meno intorno alle 6, quando avrebbe subito una vera e propria aggressione.

Alcune persone avrebbero spalancato la portiera della sua auto mentre pare fosse fermo al semaforo in attesa del segnale verde.

A quel punto, senza alcun motivo, gli aggressori lo avrebbero prima picchiato e, poi, accoltellato, ferendolo alla gamba destra.

Secondo una prima ricostruzione, questo sarebbe stato quanto raccontato dal  20enne di Melito, quando si è presentato al pronto soccorso dell’ospedale San Paolo di Fuorigrotta per farsi aiutare mostrando la ferita alla gamba.

Dopo essere stato soccorso ed interrogato dai carabinieri della locale tenenza giunti presso l’ospedale, il 20enne sarebbe stato dimesso con una prognosi di 10 giorni.

I carabinieri del comando Napoli Chiaia, ora indagano per chiarire dinamica e movente. Il racconto della vittima è al vaglio degli inquirenti. Il giovane 20enne, N.C., sarebbe molto conosciuto nel mondo della movida, per la sua professione di DJ. I carabinieri starebbero controllando anche tutti i movimenti del giovane dj relativi a dove abbia trascorso la sua serata.

Una svolta potrebbe arrivare anche dall’acquisizione delle immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona.

Foto dal web

Marianna Di Donna

Commenti

commenti