Le bugie hanno le gambe corte

Smascherata la politica borderline del F.F.
Due revoche in autotutela di atti amministrativi in pochissimi giorni. La cronaca recente ci conferma come sia miseramente naufragato il “progetto” che qualcuno aveva orchestrato in appena pochi mesi di sindacatura facente funzioni a  seguito dell’improvvisa scomparsa del nostro amato sindaco Antonio Amente.
Avevamo visto giusto ed avevamo ragione quando abbiamo preso le distanze da questo singolare modo di gestire la cosa pubblica disarcionandolo dal trono con atto di sfiducia.
Dopo la revoca in autotutela dei componenti il Nucleo di Valutazione, ora c’è l’annullamento della determinazione n 135 del 4 marzo 2021 avente ad oggetto “fornitura software civilia Next anagrafe ed elettorale Anpr e servizi di formazione e supporto per le attività di subentro ed affidamento alla società Dedagroup Public Services. Di questo passo, non c’è due senza tre…”

La politica è passione, non ossessione.
A cosa si era disposti pur di mantenere la poltrona.

V E R G O G N A

Vincenzo Bortone
Francesco Amente

Commenti

commenti