Il titolare di un supermercato di Giugliano è stato denunciato dai Carabinieri della stazione di Giugliano per manovre speculative su merci.

Nel suo supermarket, infatti, il 33enne aveva messo in vendita le mascherine per proteggersi dal Covid-19 a 3 euro l’una, nonostante il prezzo originale fosse di soli 20 centesimi a confezione, aumentando quindi il prezzo del 1200%.

Il commerciante, inconsapevole del fatto che sui social le notizie arrivino a chiunque, aveva deciso di pubblicizzare le sue mascherine attraverso i social network ma la notizia è giunta fino ai militari dell’arma che si sono recati presso l’esercizio commerciale dove hanno sequestrato oltre 1000 mascherine nascoste in uno scatolone di prodotti alimentari e denunciato il proprietario.

Commenti

commenti