Marcell Jacobs, sprinter della nazionale italiana, mette un grande punto esclamativo sul suo attuale stato di forma: a Liévin nei 60 metri conferma un grande tempo in batteria e poi in finale, aggiudicandosi la seconda tappa del massimo circuito mondiale al coperto, il World Athletics Indoor Tour Gold. 6”54 il suo tempo, sfiorando di pochissimo il record italiano di Michael Tumi (6”51 nel 2013). Resta comunque un risultato molto importante per lo sprinter, segnando un grande stato di forma che lo premia come il secondo azzurro di sempre sulla distanza, oltre a tutti i buoni propositi che si riescono e si devono fare sulle future prestazioni sui 100mt.

“Peccato per le due ‘false’ in finale perché mi hanno fatto perdere un po’ di tensione emotiva ma vincere una gara a questi livelli dà tanta fiducia. E poi quattro gare e quattro PB, peraltro con questi tempi, fanno davvero ben sperare in vista degli Europei…”

Commenti

commenti