Impiegato un velivolo sofisticato GdF

 

Per combattere il fenomeno dei roghi e della gestione illegale dei rifiuti è iniziata la mappatura aerea della  “Terra dei fuochi” con mezzi aerei dotati delle più sofisticate tecnologie, messi in campo dalla Guardia di Finanza.

La Prefettura di Napoli che coordina le attività, ha reso noto l’avvio delle operazioni.

Il velivolo ad ala fissa “Piaggio DP1” del Gruppo Esplorazione Aeromarittima della Guardia di Finanza di Pratica di Mare, assieme agli elicotteri del Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Napoli, sono i mezzi utilizzati per il progetto.

Commenti

commenti