Giuseppe è l’ennesima vittima della Terra dei Fuochi, lascia la moglie e la figlia

Si terranno domani nella chiesa di San Rocco a Marano i funerali di Giuseppe Simeoli, conosciuto come il “gigante buono”.

Giuseppe si è spento a 54 anni dopo che da alcune settimane gli era stato diagnosticato un terribile male. L’uomo, conosciuto come “gigante buono” era apprezzato da tutti per il suo grande cuore, per la sua attività di raccolta rifiuti e il suo amore per la natura.

Giuseppe era lo zio di Salvatore Giordano, il ragazzo di soli 14 anni che morì tragicamente, alcuni anni fa per il crollo di un calcinaccio nella galleria Umberto di Napoli.

Lascia una moglie, Rosa, e la giovane figlia Federica.

Commenti

commenti