Fiocco d’oro nel mondo dell’Atletica Leggera Italiana: è nata una stella, che era già tale prima dell’importante risultato firmato solo qualche ora fa; ma ora è decisamente la regina del firmamento: Larissa Iapichino riscrive la storia del Salto in Lungo italiano

Dopo aver già ampiamente dimostrato nei suoi ultimi esordi i margini di miglioramento di cui è capace, ai Campionati Indoor Assoluti di Ancona – tenutisi in giornata – la Iapichino si è presa il lusso di stabilire il record del mondo under 20 indoor: eguagliato il record italiano indoor stabilito dalla madre (Fiona May) nel lontano 98’, salta uno strepitoso 6.91m che non lascia nemmeno più spazio all’immaginazione sui prospetti futuri di questo piccolo talento.

Un risultato che ha un peso enorme, tale da preoccupare sempre un po gli esperti del settore, a causa anche delle responsabilità mediatiche che spesso ricadono su quelli che, prima di essere talenti portatori di grandi risultati, sono piccoli ragazzi nel pieno della loro vita.

Ma l’occhio attento di mamma Fiona e papà Gianni, nonché lo splendido lavoro svolto dal coach Gianni Cecconi, lasciano ben sperare per il futuro di questo portento: “sono emozionatissima. Mi sento ancora una cucciola tra le leonesse, poi è arrivato l’incredibile“.

Ora lo sguardo a Tokyo, le cui Olimpiadi vedranno molti dei nostri italiani disputarsela con nomi importanti, e tra questi anche la nostra “piccola ma grande” Larissa Iapiachino.

 

Martina Amodio

Commenti

commenti