La pandemia di CoVid-19 ha inevitabilmente cambiato le nostre abitudini: vuoi la paura del contagio, vuoi le restrizioni più che giuste del Governo, gli spostamenti sono sempre più limitati.

Ricette telematiche contro il virus

Proprio per diffondere ancor meno il virus che ha flagellato Cina, Italia e gran parte del mondo, la Protezione Civile ha firmato un’ordinanza in cui sarà possibile esibire la ricetta del medico curante tramite e-mail o Whatsapp; la procedura è semplicissima: si ottiene telematicamente un codice detto numero di ricetta, che permetterà al farmacista di risalire ai farmaci prescritti.

Un’iniziativa davvero valida per arginare ulteriormente il rischio di contagio a carico soprattutto delle persone più anziane.

Nazarena Cortese

Commenti

commenti