LA VOSTRA IPOCRISIA E LE VOSTRE BUGIE VI CONTRADDISTINGUONO DA SEMPRE…

Nella mattinata di mercoledì 30 ottobre con un video scopriamo che un ufficio pubblico del territorio non rispetta il calendario della raccolta differenziata. Ritorniamo sul posto dopo 2 giorni e ritroviamo il sacco trasparente e sempre con presenza di rifiuti non differenziata, quest’ultima poi viene utilizzata dal Sindaco per un post sulla propria pagina facebook.

Nel suo post il Sindaco dichiara: “In tarda serata(riferendosi alla sera del 31 ottobre) l’assessore All’Ambiente MarcoPonticiello ed il comandante della Polizia Municipale GiovanniMarrone, dopo aver visionato materiale fotografico pubblicato in rete, hanno effettuato un sopralluogo in piazza Santo Stefano per verificare l’eventuale errato conferimento dei rifiuti da parte dell’Asl. Una volta recatisi all’esterno della struttura, dopo una accurata e minuziosa verifica, è stato accertato, come dimostrano le foto, la palese violazione da parte della locale Asl.”

E’ evidente che nel suo post il Sindaco non solo generalizza non raccontando la verità(il materiale in rete è il nostro, lo abbiamo prodotto noi) ma si appropria di una foto non sua.

Essendo che una delle foto pubblicate dal Sindaco è di Trasparenza per Melito perchè pubblicata dalla nostra pagina, lo stesso come fa a dire che l’Assessore e il Comandante della Municipale hanno verificato “l’eventuale errato conferimento dei rifiuti da parte dell’ASL?”(vedere foto 1 allegata al presente post). E chiaro che quì il Sindaco dice una bugia! Anche perchè come si poteva multare l’Asl se come dichiarato dall’Assessore “Mi sono personalmente recato all’esterno della struttura in questione e purtroppo non vi erano presenti sacchi di rifiuti fuori al cancello della stessa”.

Inoltre, nella serata del 31 ottobre l’Assessore Ponticiello lascia un messaggio a Vincenzo Stravolo, uno dei membri di Trasparenza per Melito dicendogli che “ci teneva a fare un salto all’ASL in sua presenza”. Successivamente l’Assessore chiama al telefono Vincenzo dicendogli che “sono stato fuori all’ASL ma non ho trovato nessun sacco dei rifiuti”.

Tutto ciò evidenzia la palese contradizione tra il post dell’Assessore Ponticiello e del Sindaco Amente.

Inoltre quest’ultimo dice una colossale bugie proprio perchè smentito dal post di Ponticiello.

Ricapitolando: l’Assessore Ponticiello generalizza il suo post per evitare di menzionarci, il Sindaco Amente non solo pubblica una foto non sua raccontando anche una bugia, ma anche lui pur non menzionarci generalizza.

Trasparenza per Melito viene contattata tramite chat dall’Assessore Ponticiello che si complimenta per il nostro lavoro. Lo stesso ci chiede un incontro e una collaborazione perchè per lui siamo “una risorsa fondamentale per il nostro Paese”. Ma quando arriva il momento di ringraziarci pubblicamente per il lavoro svolto cosa fa? Pur di non menzionarci generalizzail suo post!

Cari signori nonostante la vostra “mediocrità” e le vostre “palesi bugie”, siamo felici lo stesso perché il nostro obiettivo è fare del bene a questo Paese e non vivere un giorno di “GLORIA”. Perche Melito non ha bisogno di eventi straordinari ma bensì continuità e serietà! Melito vive 365 giorni l’anno tenetelo a mente!!!

Tra l’altro vi ricordiamo che ciò che avete fatto negli ultimi giorni “E’ NORMALE AMMINISTRAZIONE” Venite pagati per fare questo!

Commenti

commenti