Una Commissione renderà pubblica la graduatoria entro la fine del prossimo mese di luglio. Il primo ottobre si terrà poi un concerto pubblico di premiazione presso la Sala Scarlatti.

La Kimbo Spa, in partnership con il musicista Ciccio Merolla, bandisce un concorso per l’assegnazione di sei borse di studio dell’importo di 2.000 euro ciascuna destinate agli studenti del Conservatorio di musica ‘San Pietro a Majella’ di Napoli iscritti all’anno accademico 2023/24. Le categorie cui assegnare le borse di studio sono: percussioni; strumenti a fiato; strumenti ad arco; tastiere; arpa, chitarra e mandolino; canto.
    Possono partecipare al concorso gli studenti regolarmente iscritti per l’anno ’23/’24 al secondo anno di un corso biennale che abbiano conseguito tutti gli esami degli anni precedenti.
    Per partecipare al concorso lo studente deve produrre una copia della sua situazione scolastica e allegare un curriculum artistico.

Una commissione nominata dal direttore del Conservatorio – e composta da due docenti più un rappresentante della Kimbo e l’artista Ciccio Merolla – individuerà i destinatari delle borse di studio stilando una graduatoria basata su diversi criteri: la media dei voti, la partecipazione alle attività artistiche organizzate dal Conservatorio e al di fuori di esso, il possesso di altri titoli di studio o culturali.

La Commissione renderà pubblica la graduatoria entro la fine del prossimo mese di luglio. Il primo ottobre si terrà poi un concerto pubblico di premiazione presso la Sala Scarlatti.
    “Grazie a Kimbo abbiamo istituito una borsa di studio quinquennale per i nostri studenti più meritevoli e meno abbienti, convinti che possa essere uno strumento che li aiuti a coltivare la bellezza della musica, possibile argine al dilagare delle non-culture”, afferma Luigi Carbone, presidente del Conservatorio San Pietro a Majella, mentre il direttore, Gaetano Panariello, sottolinea che la collaborazione con l’azienda consente di “dare ulteriore impulso alle attività didattiche e formative che portiamo avanti da tempo per valorizzare la ricchezza di professionalità e talenti che contraddistingue il nostro Istituto”.

    “Oggi, con l’autorevolezza di un’istituzione storica e patrimonio mondiale come il ‘San Pietro a Majella’ e con il ritmo di un grande percussionista come Ciccio Merolla – dice Mario Rubino, presidente di Kimbo Spa – riusciamo non solo a sostenere i giovani talenti del nostro territorio nel loro percorso di formazione ma anche ad esprimere il ‘sesto senso’ del nostro caffè, che è il senso per il ritmo della vita e, dunque, anche per la musica”. “Con Kimbo – conclude l’artista Ciccio Merolla – condividiamo una visione: quella di chi decide di fare arte e impresa restando in questa città, puntando sull’impegno e sulla qualità”.
   

Commenti

commenti