Ultimo weekend, ultima gara pre-natalizia: il VII Trofeo Città di Nola, spronato dalla nuova e suggestiva location del Vulcano Buono, ci ha regalato un’edizione esplosiva! Più di mille gli atleti accorsi da ogni luogo del campano per poter assistere al salto di qualità che l’Atletica Nolana, nella figura del Presidente Michele Santonastaso, ha promesso e mantenuto sotto ogni punto di vista.

Scaldati dall’imponente presenza di questo vulcano architettonico, è la Porta Sorrento a vedere la giornata animarsi con le tante canotte colorate impegnate nella fase di riscaldamento. Giornata pressoché perfetta sotto l’aspetto climatico, il che ha giovato tanto anche sul piano cronometrico, con prestazioni notevoli sia sul fronte maschile che femminile. E quando si parla di “notevole” si tende subito a precisare la mancanza di 200m che hanno reso statisticamente improbabile la riuscita di troppi personal best: ma l’onestà organizzativa e lo splendido lavoro del servizio cronometrico di garepodistiche.com, unitamente all’onestà giornalistica che da sempre ci appartiene, ha riportato tutto alla realtà; e nonostante ciò…fioccano comunque prestazioni di tutto rispetto nel gruppo di testa. Ciò a conferma di un percorso che si è presentato veloce come pochi.

Dopo un giro completo intorno all’intero Centro Commerciale, l’onda di atleti si è portata verso il Comune di Cimitile, fin da subito propositivo all’idea di ospitare un evento sportivo nel proprio territorio: siamo ormai oltre la metà della gara, quando il nuovo acquisto della CarMax CamaldoleseYahya Kadiri, passa ai 18’ netti al sesto km, mantenendo con caparbietà e decisione il passo del 3/km fino al traguardo. Sua la prima posizione, nonostante un sempre talentuoso Gilio Iannone, capace di fare la differenza nella seconda parte di gara: terzo al passaggio, subito dietro ad Driss Makadmi (Terzigno Corre), rimonta su quest’ultimo e guadagna secondi che mettono per un istante in discussione la volata del giovanissimo Kadiri; solo sette secondi a separare i due compagni di team. Ottima anche la gara di Makadmi, che migliora gara dopo gara e fa suo il terzo gradino del podio.

In campo femminile, una bellissima gara della stabiese Filomena Palomba (Running Club Napoli), uscente da un ottimo periodo positivo che la vede crescere sia sulla 10km che sulla Mezza Maratona: decisa fin da subito, prende in mano le redini della competizione e scappa via al traguardo. Un ottimo personal best che, proiettato sulla 10km, comporterebbe un time finale di 37’45”! Di appena un centesimo, ma arriva il miglioramento anche per la sempre più agguerrita Francesca Maniaci (Caivano Runners), che deve arrendersi all’ottimo stato di forma della vincente Palomba; ma nonostante ciò, non molla la presa: un passo di 3’47” e suo il secondo gradino del podio. Terza ed ultima piazza per Paola Di Tillo (G.S. Virtus): ottima gara anche per lei che torna a toccare nuovamente i 39 minuti!

Classifica di Società che, con 60 atleti arrivati e 40159 punti, va alla CarMax Camaldolese!

Esplosivo, è proprio il caso di dirlo, questo VII Trofeo Città di Nola: la sinergia e la festa creata e sentita da ogni singolo componente dell’Atletica Nolana ha regalato a tutta la città di Nola, al Comune di Cimitile e ad ogni singolo atleta iscritto un momento di grande leggerezza.

Ed oggi più che mai…è il regalo più gradito sotto l’albero!

Commenti

commenti