Il video scatena la bufera

Un vero e proprio spot in stile Gomorra quello di Ciro Attanasio, candidato nella lista +Europa con Vincenzo De Luca Presidente.

 

Nel video afferma che lui è Ciro e che si deve riprendere tutto ciò che “è nostro”, tra cui il rispetto.

È subito scattata la polemica poiché un videoclip simile offende, oltre che denigra, ancora una volta la Campania e il suo popolo.

In tutta risposta e in sua difesa, il candidato ha affermato che lui parla di doversi riprendere i diritti, il rispetto da chi per anni ha affermato “Vesuvio lavali col fuoco”.

Ha dichiarato che il suo discorso voleva essere un invito a riflettere e non un richiamo alla camorra.

Lui non si sentirebbe assolutamente colluso con la camorra, come chi non si mostra ma viene continuamente sostenuto dai più.

Laura Barbato

Commenti

commenti