Presso il Policlinico Federico II di Napoli è stato eseguito un delicatissimo intervento mai compiuto prima in Italia su una donna incinta con in grembo sua figlia che chiamerà Vittoria.

La donna di 37 anni, già mamma di tre figlie, avendone persi già due durante la gravidanza si era rivolta all’Unità Operativa Complessa di Cardiologia Emodinamica perché lei era stata diagnosticata una possibile infezione virale al quarto mese.

Grazie ad accurate analisi effettuate dalla dottoressa Maria Angela Losi è stato rilevato una massa intracardiaca che avrebbe messa a rischio la vita della paziente e della bambina.

La donna, nonostante la notizia, aveva però deciso di mettere al mondo la figlia e su tale richiesta l’equipe guidata dalla dottoressa Losi ha proceduto nel mese di gennaio a operare la donna riuscendo ad eseguire il tutto brillantemente.

“Ancora una volta il nostro Policlinico ha dimostrato di essere un perno essenziale della rete assistenziale Campana – commenta il direttore generale Anna Iervolino – dalla prima visita ad un intervento straordinario, questa mamma ha visto rinascere le sue speranze di vita e quelle della bimba che aveva in grembo. Risultati come questo non si possono ottenere senza grandi professionalità, né senza una straordinaria capacità di coordinamento tra le diverse unità operative. Un lavoro di squadra che consente a questo policlinico di offrire a pazienti campani e non moltissime prestazioni di eccellenza, cancellando i viaggi della speranza e anzi diventando motivo di migrazione sanitaria attiva”.

 

 

 

 

Commenti

commenti