Il piccolo Daniele, il ragazzino di tredici anni di Arzano, affetto da una grave forma di tumore, che nel novembre del 2019 fu sottoposto a un delicato intervento chirurgico nella città di Bologna, dovrà sottoporsi a un nuovo intervento per un auto trapianto di cellule staminali.
Dopo l’operazione dovrà restare molti mesi in una stanza sterile, e in questo periodo dovrà comunque sottoporsi a diverse chemio, prima che possano essere iniettate nel suo organismo le nuove cellule.

Commenti

commenti