Il Covid-19 è più letale di quanto sembri

 

I contagi e i decessi a causa del Covid-19 continuano ad aumentare ma ancora non si conoscono i veri sintomi di questa “malattia”.

Inizialmente si trattava di tosse, raffreddore e febbre alta; poi si è passati alla perdita di olfatto e gusto, accompagnata dai primi sintomi scoperti.

La situazione, però, è diventata sempre più complessa quando in Cina si moriva lungo i marciapiedi ma, ad oggi, si è scoperto che addirittura i medici non riescono bene ad identificare i veri sintomi del Covid-19.

A preoccupare è stata la morte di Doriana, insegnante di storia dell’arte, a Fuorigrotta, giunta in ospedale con febbre alta ma nessun sintomo che riconduceva al virus.

Il suo unico “malessere” era una miocardite, che si può verificare in caso di infezioni o virus mortali.

Immediatamente, i medici dell’Ospedale San Paolo hanno tentato di trasportarla al Monaldi, nosocomio specializzato nelle malattie cardiovascolari, ma l’ospedale ha richiesto un tampone, risultato positivo.

Le condizioni di Doriana si sono ben presto aggravate e i medici, dopo il decesso, hanno affermato di non aver mai visto una miocardite tanto grave come quella della donna.

Purtroppo, però, non hanno potuto che confermare che il suo decesso sia stato causato dal Covid-19, come dichiarato anche dalla figlia attraverso un video pervenuto alla redazione di Fanpage.

 

 

Commenti

commenti