Aggredita, minacciata con una pistola, derubata e picchiata: è stata questa la punizione di una 45enne di Torre Annunziata per aver avuto una relazione extraconiugale con un pregiudicato.

In seguito alle indagini, i militari della Compagnia di Torre Annunziata hanno arrestato 7 persone, di cui 6 sono familiari dell’uomo: la moglie, le 4 figlie e un figlio.

Il provvedimento è stato emesso dal gip del Tribunale locale al termine delle indagini, su richiesta della Procura della Repubblica di Torre Annunziata. I destinatari sono V.N., S.I., A.D., P.I., A.I., M.I. e V.I..
Secondo la ricostruzione degli inquirenti la vittima, una 45enne del posto, avrebbe avuto una relazione extraconiugale con un  noto pregiudicato di Torre Annunziata; la moglie di lui l’avrebbe scoperto e sarebbe partita quindi la ritorsione.

In particolare, V.N. e S.I sono accusati di rapina e di lesioni aggravate; per le donne l’accusa è di concorso in detenzione e porto illegali di arma da fuoco. Le indagini erano partite dopo la denuncia di una donna di Torre Annunziata che aveva raccontato ai militari di essere stata rapinata ad aprile: due uomini l’avevano aggredita e le avevano portato via l’automobile.

I militari hanno individuato i due responsabili della rapina ricostruendo una lunga serie di violenze fisiche e verbali di cui era vittima la 45enne; hanno identificato 5 donne, tutte dello stesso nucleo familiare, che si erano recate dalla vittima armate di pistola per aggredirla e minacciarla.

Laura Barbato

Commenti

commenti