Una banale lite, al campo rom di Giugliano, per futili motivi, è finita piuttosto male: dopo essere giunti alle mani, uno dei litiganti ha estratto una pistola le armi, da cui sono esplosi 10 colpi.

Secondo un primo bilancio, un 17enne avrebbe riportato una ferita alla tibia.

Immediatamente è stato soccorso e accompagnato in ospedale dai genitori non sarebbe in condizioni gravi.

Le indagini proseguono a tutto campo per trovare chi ha sparato i colpi d’arma da fuoco.

Marianna Di Donna

Commenti

commenti