Da Marigliano a Giugliano: il saluto del suo ex sindaco Peppe Jossa

Emiliano Nacar sarà il prossimo comandante della Polizia Locale di Giugliano. Dal prossimo 16 febbraio assumerà l’incarico di dirigente nella città a nord di Napoli. A comunicarlo è stato il primo cittadino di Marigliano, Peppe Jossa, che saluta così il ‘suo’ comandante: “Esprimo – si legge su ‘La Provincia online – le mie più vive congratulazioni al comandante Nacar che si appresta a coordinare la polizia locale della terza città più grande della Campania. Un ruolo che saprà svolgere con la competenza e l’entusiasmo che lo contraddistinguono. In questi anni ha dato un importante contributo alla comunità di Marigliano mettendo sempre in primo piano la tutela del territorio e dei diritti dei cittadini declinata nelle tante operazioni di contrasto ai reati ambientali, agli abusi ed alle irregolarità perpetrate ai danni della comunità e dell’ente. Sono certo che Marigliano abbia rappresentato per lui il posto dove è stato sempre sostenuto ed incoraggiato nella azione quotidiana di guida dei caschi bianchi a salvaguardia della legalità. Azione che lo ha contraddistinto anche nell’attività di coordinamento del territorio di Napoli Est che ha svolto all’interno della cabina di regia “Terra dei Fuochi” coordinata dalle prefetture di Napoli e Caserta”.

 Emiliano Nacar, nell’espletamento del suo incarico a Marigliano, è stato anche responsabile del Personale al Comune di Marigliano e tra il novembre e il dicembre 2022 ha effettuato 16 assunzioni, nessuna legata al territorio di Marigliano, ma anche sei licenziamenti nell’ambito di un’indagine sui cosiddetti “furbetti del cartellino”. Non solo. Fece licenziare anche i dipendenti della Cancelliera coinvolti negli scandali delle mazzette al giudice di pace di Marigliano, e sospendere, nel gennaio 2023, alcuni agenti.

Nel dicembre 2022 ha messo sotto indagine il reggente del clan camorristico di San Vitaliano, per un’aggressione subìta la vigilia di Capodanno. 

Commenti

commenti